Trattoria dell’Acciughetta – Genova

E’ l’ora dell’Acciughetta.

L’acciuga è uno dei simboli della regione Liguria. Si può cucinare in cento modi e cento  maniere diverse. Appena pescata, arcuata, soda e vivida, incarna il profilo della Liguria. Ma nessuno aveva mai pensato di dedicarle un locale. Lo ha fatto Giorgia Losi, una laurea in scienze della Comunicazione. Saranno stati gli studi o una felice intuizione pratica, il nome è veramente azzeccato. Il vezzeggiativo è piacevolissimo - Acciughetta - come un tuffo nel mare più blu.

Giorgia ha deciso di cambiar vita e di aprire questa piccola trattoria a Genova con affaccio su via Prè e piazza Sant’Elena. Siamo in pieno centro, a metà strada tra la stazione di Principe e il Porto Antico.

Con grande passione, ha messo su un localino spensierato e accogliente, bazzicato da genovesi e turisti italiani e stranieri. Un ambiente piccolo, arredato con semplicità. C’è qualche tavolo anche fuori.

0C9D74CE-D025-4AB6-8DE7-4EE5C92565AD

La cucina si basa su quello che lo staff ama definire “il flusso del fresco” in modalità espressa. Tutte le creazioni dell’Acciughetta derivano dalla fantasia, lo studio delle tecniche, la curiosità verso il mondo dell’alta ristorazione; un connubio di cultura che si esprime nei piatti senza che questo pesi sul conto finale. Per questo si possono degustare qui piccoli gioiellini come il rombo fumèe. il lomo di baccalà, il polpo fritto con la salsa di arance piccante, le arringhe affumicate con lo yogurt della Val D’Aveto, talvolta il Cappon Magro con la salsa verde in spuma e la cialda di riso alla barbabietola o il ceviche di ombrina marinata nel lime.

Sono solo esempi, perchè, l’Acciughetta  è praticamente un laboratorio di cucina con annessa sala e in quanto laboratorio non si ferma mai.

700E090B-8FFE-4DCD-855A-FC307CC72B1D

Il menù cambia costantemente e in maniera imprevedibile, sulla base della rotazione stagionale delle materie prime, sulla disponibilità delle primizie e degli ingredienti freschi. L’impegno costa fatica e dispendio economico. Importante, infine, sottolineare che all’Acciughetta, vige una completa libertà creativa in una cucina davvero dinamica capitanata dal giovane chef Simone Vesuviano.

Trattoria dell’Acciughetta – Genova – Piazza Sant’Elena – t. 0108693918 – www.acciughetta.it

Lascia un Commento