Ciliegie di Vignola

Frutto di stagione, le ciliegie sono piccoli frutti rotondi, dal sapore dolce e sfumature di colore che vanno dal giallo e rosso scuro. Anche la loro polpa ha tonalità e consistenze differenti, a seconda della varietà, passando dal bianco/rosa al rosso e dal tenero al croccante. Le ciliegie vengono coltivate in tutta Italia e si dividono in due grandi categorie, “tenerine” o “duroni”: a Vignola, in provincia di Modena, si coltivano entrambe le categorie, entrambe indistintamente rinomate per la qualità eccelsa.

A Vignola, la stagione delle ciliegie parte con la spettacolare fioritura degli alberi, evento che viene accolto con una festa celebrata tra fine marzo e inizio aprile. La raccolta invece comincia a metà maggio, e, da quella data, le strade intorno al paese si punteggiano di chioschi e bancarelle allestite per la vendita. E’ questo il momento della maturazione delle ciliegie “mora di Vignola” .

Dotate di un buon equilibrio tra zuccheri e acidi, le ciliegie possiedono straordinarie proprietà nutritive e hanno notevoli poteri antiossidanti. Mangiarle allieta il palato e fanno bene alla salute perchè idratano, sono diuretiche e contengono melatonina, una sostanza che aiuta il sonno.

Tra i 100 e i 900 metri di quota, sulla riva sinistra del fiume Panaro, si estende la fascia di territorio dove viene coltivata la ciliegia di Vignola. Qui si trova un ecosistema ideale per lo sviluppo dei frutti, il terreno è molto fertile e il clima particolarmente fresco, con abbondanti precipitazioni. Nell’insieme è una zona rigogliosa, attraversata da bellissimi percorsi naturalistici, punteggiata da castelli e architetture tutte da esplorare.

Piccolo itinerario tra i ciliegi

Per una passeggiata indimenticabile, dal sapore davvero unico, a Vignola è sufficiente scendere lungo il parcheggio situato a est del castello e poi percorrere un tunnel che passa sotto la strada. Ci si trova così in una circoscritta fascia di territorio, coltivata a ciliegi, priva di abitazioni, proprio a ridosso della Rocca. Chi non ne conosce il valore potrebbe pensare che si tratta di una qualsiasi area rurale, simile alle altre presenti sul territorio. Invece, è una terra speciale, che ogni anno produce i duroni e le morette, ciliegie rinomate in tutto il mondo per la loro bontà.

Lascia un Commento